la nuova realtà

Queste parole non sono per tutti, sono solo per coloro che hanno il coraggio di ascoltare con apertura e libertà e di accettare prospettive diverse da quelle che erano abituati a contemplare. Sono per chi sa fare il vuoto dentro di sé ed accettare nuove verità.

La crisi intorno a noi sembra aggravarsi di giorno in giorno.
Non solo quella economica, ma anche quella sociale e culturale e morale. Viviamo in un mondo che mercifica tutto e premia astuzia e sopraffazione, individualismo e ambizione.
Da secoli ormai il pianeta viene deturpato e oltraggiato insieme a tutte le creature viventi che lo abitano,
umani compresi per opera di altri umani che si sentono e considerano i padroni assoluti di tutto.
Amici, è giunta l’ora di risollevarci da questo torpore millenario. Noi, ciascuno di noi, non è la sua mente che gli fa credere di essere separato dagli altri e dal tutto. Ciascuno di noi è connesso e collegato con gli altri e col tutto. L’universo intero risuona in ciascuno di noi ed è tutt’uno con ciascuno e con tutti.
Dobbiamo risvegliarci alla consapevolezza, dobbiamo farlo e dobbiamo farlo adesso. Poiché tutto sta cambiando rapidamente e rapidamente arriverà al peggio.
Tutto degraderà attorno a noi se non ci sbrighiamo a cambiare noi stessi dall’interno. Se non ci decidiamo a comprendere che la vera legge del Cosmo è l’Amore incondizionato e che solo allineandoci all’Amore incondizionato potremo uscire indenni dalle prove che ci aspettano. Che ci sono, che viviamo già. Guardiamoci intorno, nella nostra casa, in quella dei vicini, dei parenti, degli amici. Quando siamo fortunati, abbiamo solo sempre meno tempo e sempre più stress quando non debiti.
Viviamo una dimensione di decadimento della coscienza e di inconsapevolezza, ma pretendiamo di decidere cosa vogliamo e cosa è meglio per noi. Non ci ricordiamo niente o quasi del nostro passato remoto, veniamo fuori dal nulla ( perché nessuno di noi sa dove era prima di nascere ) eppure abbiamo l’ardire e la prepotenza di voler decidere cosa è meglio e quale destinazione finale volere.
Sciocchi e ciechi!
Amore incondizionato significa amare tutti e tutto senza attendersi nulla in cambio e senza giudizio alcuno, con naturalezza, inviare calore umano verso gli altri e il pianeta con tenacia e costanza, come fa il sole verso la terra da ere e ere, e mentre lo fa non per questo pensa che la terra gli sia debitrice come recita la bellissima poesia del poeta persiano Hafiz.
Amore incondizionato significa amare il presente, ogni singolo istante esattamente mentre accade, esserci completamente in quel momento, insieme attori e osservatori. Attori nella misura in cui viviamo il momento presente, osservatori nella misura in cui sappiamo usare distacco e accettare quello che accade e amarne la bellezza anche quando ci sembra doloroso a causa della piccolezza della nostra condizione umana.
Amore incondizionato significa non intraprendere lotte politiche o sociali o guerre e non farsi sopraffare dalla rabbia per il dilagare dell’iniquità a cui assistiamo. Infatti lottare contro qualcosa può solo aumentarne il potere e la forza. Non si elimina l’oscurità con l’oscurità, ma con la luce. Allo stesso modo non si estirpa la rabbia con la rabbia, ma con la pazienza e l’amore.
Non si esce dal sistema restando ancorati alle logiche e alle verità che il sistema ci ha abituato a credere.
Non si cambia la nostra realtà restando legati alle credenze autolimitanti che ci hanno condizionato finora.
La Verità è una ed è difficile da credere per moltissimi di noi, ma è questa: Tutto intorno a noi e dentro di noi è Amore, fin da adesso. Ma, noi non lo vediamo. Siamo come pesci nell’oceano che nuotano alla ricerca dell’oceano credendo di stare in un fiumiciattolo maleodorante.
Svegliamoci! Se c’è del dolore intorno a noi e dentro noi, è nostro compito avere il coraggio di guardarlo e accettarlo, di amarlo per la funzione necessaria che ha, anche se non la capiamo per adesso. E così facendo lo oltrepasseremo e ne cancelleremo il potere.
E la Verità ci renderà liberi.
Se diamo amore e siamo amore, tutto intorno a noi e dentro noi guarisce perché noi riceviamo dall’Universo quello che doniamo all’ Universo.
Perciò ricordiamoci di dare per primi cio’ che desideriamo ricevere. Con pazienza, tenacia e senza specifica aspettativa. Facendo questo trasformiamo noi stessi in cio’ che diamo. Se vogliamo amore e diamo amore, noi diventiamo Amore. Se vogliamo rispetto e diamo rispetto, noi diventiamo Rispetto. Se vogliamo fiducia e diamo fiducia, noi diventiamo Fiducia. Se diamo cio’ che vogliamo, lo diventiamo e lo attraiamo verso noi anche da parte degli altri. Ma essendolo diventato noi stessi non abbiamo piu’ bisogno che altri ci usino cio’ che desideriamo. Siamo felice comunque. Se gli altri lo fanno e’ meglio per loro ma noi siamo liberi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...