GIOCO SACRO

Anche dopo il riconoscimento della propria Identità nel Sé Superiore possono capitare giorni difficili, emozioni di disagio, momenti di giudizio automatico.
Quello che è del tutto differente da prima è che le difficoltà, le emozioni negative, i disagi non hanno presa.
Arrivano e non si sostituiscono a te, non ti inglobano se non per poco.
Non fagocitano ogni tua capacità di autonomia e presenza a lungo, non ti rendono schiavo di automatismi condizionati che derivano dal passato.
Ora, sei capace di riconoscere immediatamente ciò che ti sposta della Quiete e dalla Gioia nella illusoria dimensione di battaglia di prima.
Allora inizi ad osservare quello che accade. te ne stacchi in parte anche se non del tutto.
E il distaccartene in parte ti libera poco a poco.
La tua Umanità resta inalterata ma arricchita dalla possibilità che ora hai ( la avevi anche prima ma non sapevi di averla ) di scegliere chi desideri ascoltare.
Puoi scegliere. Dunque chi scegli?
Il disagio o la Quiete ?
Le Forme-pensiero che prima credevi fossero parte di te, ora sono folate di vento che ti scorruffano tutto.
Nulla più.
L’attimo dopo ti ricomponi e sorridi di ciò che hai provato.
E’ perfino divertente !
Da questa prospettiva ciò che hai provato è sempre solo bello, anche se ti ha scomposto per un po’.
Da questa prospettiva è tutto solo un Gioco.
Un Gioco Stupendo e Sacro, senza noia e senza fine.
Ananda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...