NESSUN GIUDIZIO

Questo è il tuo stato naturale:
nessun giudizio quindi nessuna colpa e di conseguenza nessuna punizione né vergogna, né malattia, né morte.
Tutto e tutti, te compreso, sono immacolati e puri come acqua di sorgente.
Poiché hai giudicato hai creato colpevoli e hai avuto bisogno della punizione.
Perciò hai avuto paura.
Tale credenza incombe su di te e ti condanna attraverso la potenziale condanna dello stesso comportamento che giudicheresti in tuo fratello.
E’ tuo fratello che ti porge l’opportunità della salvezza e la “ricostruzione” della purezza .
Scegli di amarlo sempre e comunque, in ogni circostanza, qualsiasi cosa faccia.
Perdona quello che credi sia imperdonabile.
Perché cosa è l’imperdonabile se non ciò che credi abbia avuto effetti così disastrosi e tragici da non poter essere riparati ? E se tali sono per te, saranno così anche per Colui che tutto può quello che vuole? E non può essere che vedi tali effetti così irreparabili perché li guardi con gli stessi occhi che hanno giudicato?
Perdona .
E il miracolo si compirà sotto i tuoi occhi.
I tuoi occhi si rinnoveranno, diventeranno incapaci di giudicare e di vedere la colpa allora sapranno che era un fantasma immaginario.
Anche gli effetti della colpa che credevi irreparabili saranno riparati perché i tuoi occhi vedranno dalla Compiutezza e non dal tempo.
I tuoi occhi vedranno come nulli anche gli effetti di stermini e genocidi poiché dimoreranno nella Vita insieme a coloro che hai creduto vittime. Non esistono vittime, solo Santi e invulnerabili Figli dell’Uno.
Sono loro stessi che ti parleranno attraverso il perdono aiutandoti a cambiare la visione dei tuoi occhi.
Non puoi ancora capire ? Immagina di avere un figlio malato: se ha un raffreddore non senti la pena della sua malattia perché sai che tra un paio di giorni sarà passata. Se invece tuo figlio ha un grave malattia sei disperato e vedi tutto buio perché temi che morirà.
Così è adesso per te che non hai ancora del tutto ricordato chi sei e credi di poter morire.
Credi di essere il tuo corpo e di poter morire, di essere piccolo e fragile e di poter subire gli effetti di violenza e aggressioni. Perciò attacchi i tuoi simili per difendere la tua fragilità presunta e diventi schiavo del giudizio che emetti su di loro e passibile delle stesse punizioni . Vedi il mondo dalla piccolezza e ne diventi schiavo.
Guarda il mondo dall’Immensità della tua Immacolata invulnerabilità. Dona l’innocenza e la purezza al mondo. Così saprai che hai ereditato ciò che è già tuo. E vedrai con i tuoi stessi occhi che niente di quello che sembra è Vero e che essendo tu la Vita stessa non puoi morire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...