UN MONDO IRREALE

Tutto ciò che non è reale è senza significato.
E quello che siamo abituati a percepire del mondo intorno a noi è senza significato poiché è irreale.
Ciò che percepiamo è ciò che proiettiamo.
E proiettiamo ciò che crediamo.
Mentre ci sentiamo disconnessi dall’Amore proviamo dolore e senso di separazione, solitudine, mancanza, paura, ostilità, giudizio.
Il mondo che vediamo è lo specchio di ciò che sentiamo, per questo ci sembra “pauroso e pericoloso” e vediamo svolgersi cose terribili che ci appaiono reali.
Tuttavia questa non è la Verità.
Non siamo mai disconnessi dall’Amore, neanche quando e se ci sentiamo così.
Ci sentiamo così perché abbiamo dato credito a una illusione mentale attorno alla quale si è addensata la personalità.
Siamo creatori, oggi ancora inconsapevoli, e creiamo l’illusione del mondo che crediamo reale. Ciò che per fortuna non possiamo fare è rendere reale in assoluto ciò che non lo è.
Questa è la nostra salvezza. L’origine e la chiave di ogni Compassione, di ogni Perdono.
Non possiamo liberarci da soli di questa illusione come il sognatore non può liberarsi da solo del sogno.
L’unico modo per liberarsi è svegliarsi.
Possiamo uscire da questa illusione grazie alla Fiducia e all’Amore.
La Fiducia e l’Amore sono sveglie ancestrali inscritte nelle nostre cellule da sempre pronte a risuonare potentemente all’ora stabilita.
L’ora stabilita può essere anticipata da una nostra scelta di credere in loro.
Suoneranno comunque, ma prima le scegliamo prima suoneranno e prima trasformeranno la nostra vista e i nostri sensi.
Appena suoneranno non vedremo più un mondo cattivo o un mondo buono, non esisteranno opposti.
Tutto sarà una unica stupenda indicibile melodia d’Amore e di Pienezza.
La percezione non occorrerà più poiché sarà giunta la Conoscenza.
Questa salvezza individuale diventa di tutti in un piccolo lasso di tempo ancora, quello necessario all’estensione della Verità dall’ uno all’altro. Per questo è determinante parlare e trasmettere la Verità.
In questo lasso di tempo residuo, che manca affinché la realtà individuale divenga realtà consensuale, possiamo guardare le illusioni di violenza, gli omicidi, le stragi, i delitti più efferati, i dolori più acuti senza sofferenza alcuna, vedendovi invece lo splendore della Verità e dell’Amore.
Non è follia, è la visione corretta dall’Amore. E’ l’unica visione reale.
E’ la ragione del Perdono.
Gli occhi di chi ha accolto il Risveglio non vedono più le illusioni, vedono le illusioni trasfigurate nella Gloria della Compiutezza.
Vedono il trionfo dell’Amore ovunque.
Ananda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...