Esercizi: Parte 1 – Lezione 6

IO SONO TURBATO PERCHE’ VEDO QUALCOSA CHE NON C’E’

1) Gli esercizi con questa idea sono molto simili ai precedenti. Ancora, per ogni applicazione dell’idea è necessario citare molto specificatamente sia la forma in cui il turbamento si presenta ( rabbia, paura, preoccupazione, depressione, e così via ) che la fonte che si percepisce. Per esempio:
SONO ARRABBIATO CON ________________ PERCHE’ VEDO QUALCOSA CHE NON C’E’
SONO PREOCCUPATO PER ________________ Perché VEDO QUALCOSA CHE NON C’E’.

2) E’ utile applicare l’idea di oggi a qualsiasi cosa che sembri turbarti, e può essere usata con profitto per tutta la giornata a tale scopo. Comunque i tre o quattro periodi di pratica richiesti devono essere preceduti da un minuto circa di ricerca mentale , come in precedenza, per applicare poi l’idea a ciascun pensiero che crea turbamento, scoperto nella fase di ricerca.

3) Di nuovo, se senti maggiori resistenza nell’applicare l’idea di oggi verso alcuni pensieri di turbamento rispetto ad altri, ricorda a te stesso i due avvertimenti della lezione precedente:
NON CI SONO PICCOLI TURBAMENTI. ESSI DISTURBANO TUTTI ALLO STESSO MODO LA PACE DELLA MIA MENTE.

4) E
NON POSSO TENERE QUESTA FORMA DI TURBAMENTO E LASCIAR ANDARE LE ALTRE. AL FINE DI QUESTI ESERCIZI, QUINDI, LE Considererò TUTTE UGUALI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...