Parte 1 – Lezione 47

NON C’E’ NULLA DI CUI AVERE PAURA

1) L’idea di oggi afferma semplicemente un fatto. Non è un fatto per coloro che credono nelle illusioni, ma le illusioni non sono fatti. In verità non c’è nulla di cui avere paura. E’ molto facile riconoscerlo. Ma è molto difficile riconoscerlo per coloro che vogliono che le illusioni siano vere.

2) I periodi di pratica di oggi saranno molto brevi, molto semplici e molto frequenti. Semplicemente ripeti l’idea il più spesso possibile. Puoi usarla ad occhi aperti in ogni momento e in ogni situazione. Ti viene comunque raccomandato vivamente di prenderti, appena possibile , un minuto circa per chiudere gli occhi e ripeterti l’idea lentamente molte volte. E’ particolarmente importante usare l’idea immediatamente nel caso in cui una cosa qualsiasi disturbi la tua pace mentale.

3) La presenza della paura è un segno sicuro che in quel momento hai fiducia solo nella tua forza. La consapevolezza che non c’è nulla di cui avere paura mostra che da qualche parte nella tua mente, anche se non necessariamente in un luogo che ancora riconosci, hai ricordato Dio e hai permesso alla Sua forza di prendere il posto della tua debolezza. Nell’istante in cui sei disposto a fare questo non c’è davvero nulla di cui avere paura.

3 pensieri su “Parte 1 – Lezione 47

  1. Ciao Alessandra,
    Ieri ripetutamente mi veniva in mente l’idea di oggi. Non facevo che ripetere ‘non c’è nulla da temere… Nulla di cui avere paura’. Oltre a ripetere il pensiero del giorno che era stupendo ‘Dio é L’Amore in cui perdono’ praticamente anticipavo il pensiero di oggi con un senso di protezione infinito. Bello vero? 🙂 ti ringrazio. Un abbraccio.

    • Ciao cara Laura. Grazie delle tue parole. E’ davvero straordinario perché succede a più di uno, e anche a me ( sono alla lezione 103 ). Siamo guidati e straordinariamente amati. Siamo già Liberi. Ancora un po’ di pratica e… LA VERA VISIONE ci restituisce alla Vita Libera e Immortale. ❤ _/\_

  2. Sì, grazie. 🙂 Naturalmente io non potevo sapere che quello sarebbe stato il pensiero del giorno dopo, immaginati lo stupore oggi nel trovarlo scritto… che meraviglia.
    Grazie ancora di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...