Parte 1 – Lezione 47 ( scusate ho invertito la lezione di ieri con quella di oggi, IERI ERA LA 48 )

DIO ( LA SORGENTE/VITA/AMORE/PADRE-MADRE ) E’ LA FORZA IN CUI CONFIDO

1) Se hai fiducia nella tua forza hai tutte le ragioni per essere apprensivo, ansioso e impaurito. Cosa puoi predire o controllare? Cosa c’è in te su cui si possa contare? Cosa ti potrebbe dare la capacità di essere consapevole di tutte le sfaccettature di ogni problema e di risolverle in modo tale che possa derivarne solo del bene? Cosa c’è in te che ti dia il riconoscimento della giusta soluzione, e la garanzia che verrà compiuta?

2) Da solo non puoi fare nessuna di queste cose. Credere di poterlo fare significa riporre la tua fiducia dove la fiducia è infondata e giustificare paura, ansia, depressione, rabbia e tristezza. Chi può riporre la propria fede nella debolezza e sentirsi al sicuro? Tuttavia chi può riporre la propria fede nella forza e sentirsi debole ?

3) Dio è la tua sicurezza in ogni circostanza. La Sua Voce parla per Lui in tutte le situazioni e in ogni aspetto di tutte le situazioni, dicendoti esattamente cosa fare per invocare la Sua forza e la Sua protezione. Non ci sono eccezioni, perché Dio non ha eccezioni. E la Voce che parla per Lui pensa come Lui.

4) Oggi cercheremo di andare oltre la tua debolezza e di raggiungere la Fonte della vera forza. Sono necessari quattro periodi di pratica della durata di cinque minuti oggi, e ne sono richiesti altri più lunghi e più frequenti. Chiudi gli occhi e comincia, come al solito, col ripeterti l’idea del giorno. Poi dedica un minuto o due alla ricerca delle situazioni della tua vita che hai ammantato di paura, e congeda ciascuna di esse dicendoti:

DIO E’ LA FORZA IN CUI CONFIDO

5) Ora cerca di lasciar scivolare via tutte le preoccupazioni relative al tuo senso di inadeguatezza. E’ ovvio che ogni situazione che ti provoca preoccupazione è associata a sensazioni di inadeguatezza, perché altrimenti crederesti di poter affrontare la situazione con successo. Non è col fidarti di te stesso che acquisterai fiducia in te stesso. Ma la forza di Dio in te ha successo in ogni cosa.

6) In riconoscimento della tua fragilità è un passo necessario nel riconoscimento dei tuoi errori, ma è un passo del tutto insufficiente per darti la fiducia in te stesso di cui hai bisogno e a cui hai diritto.
. Devi anche acquisire la consapevolezza che la fiducia nella tua forza reale è pienamente giustificata in ogni aspetto ed in tutte le circostanze.

7) Nella seconda fase del periodo di pratica, cerca di raggiungere nella profondità della tua mente, un luogo in cui ti senti realmente al sicuro. Riconoscerai di averlo raggiunto se sentirai un senso di pace profonda., anche se brevemente. Lascia andare tutte le cose triviali che si agitano e ribollono sulla superficie della tua mente, e raggiungerai il Regno dei Cieli ( La tua Casa dove sei e sarai sempre pienamente te stesso e dove nulla potrà mai scalfirti in nessuna circostanza pur vivendo tutto pienamente ) al di sotto di esse. C’è un posto in te dove c’è pace perfetta. C’è un posto in te dove nulla è impossibile. C’è un posto in te dove dimora la forza di Dio.

8) Durante il giorno ripeti spesso l’idea. Usala come tua risposta ad ogni elemento di disturbo. Ricorda che la pace è tuo diritto, perché stai dando la tua fiducia alla forza di Dio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...