L’AMORE DI ADESSO

Amico,
io non sono nessuno…
Solo, consapevole di essere Amore.
E consapevole che a te e a ciascuno non manca nulla, neanche ora.
Sei perfetto. Sono perfetta.
L’esperienza della sacralità e perfezione di ogni Adesso non è descrivibile a parole.
Ma le parole sono indizi importanti per chi “si crede” lontano da Casa e in cerca.
E la Voce parla ogni volta che rientro, anche solo parzialmente, nel sogno: è un Traduttore dell’Inesprimibile in esprimibile, della Conoscenza in percezione corretta, della Verità in percorso altruistico pratico, in Amorevole Gentilezza.

Ho commesso un errore: quello di condividere con te l’illusione dell’imperfezione mentre sapevo che era solo un’illusione.
Ho commesso l’errore di dare una risposta a una illusione.
Che assurdità: l’illusione non è, semplicemente.
Quindi sono stata un “insegnante” da nulla poiché ho risposto nell’unico modo in cui non avrei dovuto.
E così doveva essere, perché ricevessi una potente lezione dalla circostanza circa la assoluta necessità di continuare a vedere solo la Perfezione e l’Amore.

Ho risposto ad un ego inesistente e sono stata trattata come un ego giudicante e aggressivo: inevitabile e meritato.
Ti chiedo scusa, perdonami.

Anche tu puoi forse imparare qualcosa attraverso questa circostanza: il perdono di ciò che è passato e l’accoglienza di Adesso come Nuovo. Lasciar andare ciò che è stato, il mio errore, il tuo disturbo… non guardarmi attraverso l’emozione negativa di allora per non continuare a vedermi sotto quella luce invece che come sono Adesso.
Per non mantenere in te l’illusione di poter essere ferito, cosa impossibile in realtà.

E Ora, guardarmi attraverso l’Amore di Adesso che santifica e assolve l’errore di ieri.
E così anche tu vedere che la Vita ci porta per mano attraverso le esperienze per raffinarci spiritualmente sempre più. E vedere che nulla può ferirci davvero.

Ho sofferto per il “distacco”.
E poi ho riso: altra illusione quella della distanza e della separazione 🙂

Resta in me qui, ora, l’Amore di Adesso; il mio sentirmi talmente ricca e talmente “con te” nonostante tutto,
da poter dire:
” sento la tua mancanza, ma è dolce e piacevole come la tua presenza: ti desidero felice ”

In Gioia,
Ananda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...