TI BACIO, PAURA.

Non ho più paura.
Perché ora, paura, ti vedo davvero mentre ti sento.
Vedo che sei parte di Questo che Sono.
Che eri un abisso solo finchè non ti ho amata.
Ti amo paura,
ti amo mentre ti vedo in me osservando il ragnetto che fugge,
ti amo mentre comprendo la tua reale funzione.
Amo la tua sacra perfezione che protegge la mia singolarità
finchè finalmente non sono capace di andare oltre me stesso.
Sei come una madre paziente,
sollecita di proteggermi da piccolino.
E che mi da un bacio gioioso quando saluto la mia casa materna.
Adesso
posso dirti che ti sei sbagliata
quando mi dicevi che ero fragile e vulnerabile,
anche se, per allora, avevi ragione.
Eri giusta per me.
Non ho più bisogno di proteggermi.
Non è più il tempo di restare nella grotta perché fuori ci sono i pericoli.
Di restare per proteggere la sicurezza acquisita
qualsiasi sia la forma che assume.
La mia parte primordiale non mi serve più.
Non c’è più niente là fuori che possa qualcosa contro di me.
Il cambiamento è ciò che continua ad arrivare,
ciò contro cui ho smesso di lottare.
Il cambiamento è ciò sono davvero
dentro lo sguardo immobile che lo vive.
Grazie Amica e Sorella dei miei giovanili anni.
Da questa Pace profumata d’eterno,
ti lascerò tornare a ricordarmi del me di un tempo,
ti aprirò la porta per risentire l’odore di allora.
Ti sceglierò, come una foto sfogliando l’album dei ricordi di famiglia.
Ti Bacio…
Sei la forma dell’Amore nel tempo della preistoria.

Un pensiero su “TI BACIO, PAURA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...