SENZA MAI FINE

Arriva il momento in cui è chiaro che tu non ci sei per come ti sei visto finora.
Non ci sei come agente personale.
Non hai il libero arbitrio per come hai creduto di averlo.
L’unica libera scelta che hai veramente, è se rallentare la tua scomparsa o meno.
Se prolungare il dolore del “me limitato” o lasciarti dissolvere nella Vita con un dolcissimo Sì…

All’inizio è come un’esperienza dell’Essere.
Una sensazione indescrivibile di liberazione infinita.
Un Istante senza tempo.

Dopo, tutto torna apparentemente normale, ma porti con te una carezza e un bacio interiore che ti fanno compagnia.
Non sei mai più solo. Mai più lo stesso di prima. L’idea di te di prima, era illusoria.
La carezza e il bacio interiore ti accompagnano a “guardare” tutti gli attaccamenti, le opposizioni, le resistenze che ancora automaticamente sembrano definirti.

E ti ritrovi a piangere perché devi salutare ancora qualcosa o qualcuno che non avresti voluto salutare.
Non serve a niente resistere, procrastinare, cercare di mantenere vivo quello che non esiste più ed è solo l’ombra del ricordo di ieri.
Ora che ami veramente, ora che ami tutto di lui e di lei, ora che più niente ti dispiace e lui e lei ti stanno in ogni cellula, ora che ogni situazione anche la più dura la vedi come una dolce amica,
La Vita va oltre e devi salutare.
In qualche modo che non sai, il corpo ti porta altrove.

Vedi chiaramente che non ci sei. Che non puoi decidere di far funzionare quello che alla Vita non serve più.
Vedi chiaramente che anche il salutare è Amore.

E piangi ma dentro Qualcosa sorride.
Guarda con l’orgoglio di uno scultore la Sua Opera, la Bellezza di tale emozionante e amorevole umanità.
Piangi e non c’è niente che non va in questo.
Sei Pianto, Ora.
Tra un momento in qualche modo, passerà…

E proprio mentre hai detto ancora quel Sì, sei stato pronto a perdere sempre e ancora tutto quanto,
la magia ritorna, e vedi che la fine di qualcosa non esiste, non è mai esistita, eri solo tu abituato ad ospitare
un concetto che nasce e vive solo nella “storia del me”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...