Amare l’ego

Nessuna parola ha la forza trasformatrice di un vero abbraccio e di un vero ascolto. Di uno sguardo intimo e innamorato di amicizia.
Noi non abbiamo bisogno di maestri o guide che ci dicano cosa fare per andare oltre l’ego.
Abbiamo bisogno di esseri semplici che hanno ringraziato e amato completamente l’ego proprio e di ognuno finché è attivo. Che ascoltano abbracciano sorridono benevolenti e sono presenti verso chiunque.
Di persone che amano davvero.
L’Amore infatti non è mai stato in lotta con l’ego, perché non lo vede.
È l’ego che è in lotta con l’Amore perché vede ovunque la sua inutile paura.
Allora ripeto con tutta la dolcezza che questo mezzo rende possibile:
Amate… Amate concretamente, praticamente, fisicamente,
Amate

Annunci

Essere Amore

Quando doni col cuore, non c’è alcun interesse verso nessun esito che il dono possa avere. Il dono col cuore è pieno in Sé. È compiuto. Nasce e si muove con spontaneità vera. E tu personalmente non ci sei se non come canale e testimone del DONARE STESSO. E la gioia è causa e effetto al tempo stesso.
COSÌ È DELLA CREAZIONE: È L’Attualizzazione della GIOIA dell”AMORE DI DIO.
Donare è l’azione in cui il soggetto si sposta nel destinatario. Vi scompare.
Vivere col cuore, è essere nudi, nessuno, vuoti, portati dal vento della Vita, essere liberi e donare libertà.
Amare l’Essere. Comunque si presenti.
Riconoscersi nella VIBRAZIONE Stessa.

SI

Non credendo piu’ di essere un “me” tutto cambia senza cambiare.
Sai di Essere un SI… dolce, incondizionato, amorevole e innamorato.
Un SI che è Sentire Aperto, Vivo, Vero, Indiviso, Sostanziale.
Sei.
Papilla gustativa tra le infinite, della Grande Vita che incarni dall”unica prospettiva che rappresenti.

SILENZIOSA PIENEZZA

Questa solitudine è bellissima…
Silenzio pieno, morbido, ricco.
Avvolta come in una coperta di pile non sono distante da niente e nessuno.
Pur avendo desideri, non manco di nulla.
Pur sentendomi vulnerabile, non temo la vulnerabilità.
Pur vedendo comportamenti meschini, ne accolgo l’umanità riconoscendola in me.
Pur cadendo a volte ancora nell’illusione dei “me” io stessa, ne sono accogliente e innamorato Testimone.
Sono il Vuoto e il Pieno che ne emerge.
Sono il Sé e il me che si focalizza.
Sono La Pace e il conflitto che vi si dissolve.
Sono Il Contenitore incontenibile in cui coesistono gli opposti.
Sono l’Amore Superumano e il fragile sentimento che nel tempo ora ci fa gioire e ora ci delude.
Sono La Casa di ogni fittizia e temporanea afflizione.
La Tela su cui ogni istante Mi disegno e sono disegnata.
Sono l’Intimità evidente e invisibile di ogni manifestazione

LA VITA CHE SEI

Tutto è Vivo e fatto d’Amore.
E’ così diverso da come siamo abituati a vedere…
Non ci sono più io Alessandra che guardo il mondo, le persone, gli esseri animati e inanimati, le cose… invece c’è un Unico Essere-Amore Che Guarda Tutto e Tutti e Vive Tutto e Tutti e in Tutto e Tutti.
Questo Essere è completamente intimo, amorevole, benevolo, accogliente, gentile, paziente, integro, totale… ma nelle singole focalizzazioni di Sé può non ricordarSi come il vero Se Stesso. E credersi un io sociale, un io condizionato, un me separato. Perché è così che accade nella materializzazione, quando la densità materiale incrosta la Luce del Pensiero Creatore e prende forma momentanea lo spazio e il tempo.
Eppure questo io che vive e si muove apparentemente distinto dal resto è reale, momentaneamente reale,
come è reale la singola onda che corre sulla superficie del mare.
E’ reale in tanto in quanto è La Focalizzazione voluta dal Sé per giocare La Vita che E’.
Per bere ampie sorsate a Se Stessa, e esprimersi in pienezza in infiniti modi senza tempo.
E quando il peso del me scompare, non temere, RESTI TU. Il VERO TE, IL SE’ di tutto e tutti senza perdita alcuna, senza morte alcuna, senza dolore alcuno.
Poiché perdita morte e dolore sono solo costruzioni illusorie del me; tra un istante saranno scordate e vivrai sempre Ora, di Luce nella Luce, in regni istantanei e meravigliosi che brillano da sempre sotto il Velo dell’Errore Originario della separazione ( cfr etimo della parola diavolo )

IL. MOSTRO

Fai amicizia con il “mostro” in te e in ognuno. Guardalo bene, da vicino… Guarda non fuggire.
Resta non indietreggiare.
Da dove arriva? Silenziosamente chiediglielo.
Resta ad ascoltare la risposta senza preconcetti. Sii aperto a qualsiasi cosa.
Io l”ho fatto. Ecco cosa dice:

” sono una maschera incrostata su ognuno, fatta di paura, vergogna, sensi di colpa, giudizio, convenzione sociale, cultura, esperienze passate, ferite, rancori, delusioni, abbandoni fatti e subiti, ricordi infelici.
Sono la caricatura rabbiosa o triste del ” non amato ” del ” respinto ” dello “sbagliato” .
Eppure adesso tu mi guardi e non mi giudichi. Mi sorprendi. Mi guardi con curiosità amichevole, vuoi vedermi. Vuoi vedere proprio me che tutti e tu stesso avete sempre ” odiato “.
E qualcosa in me si scioglie. Non capisco cosa mi stai facendo ? Ora che mi guardi sento un amore mai immaginato eppure cosi’ ” mio ” !!
Sotto il tuo sguardo tranquillo e mi sgretolo.
Paura, vergogna, sensi di colpa, giudizio, convenzione sociale, cultura, esperienze passate, ferite, rancori, delusioni, abbandoni fatti e subiti, ricordi infelici… Tutto, tutto ciò di cui sono fatto è così dolce adesso qui nel tuo guardare … Mi commuove il tuo sguardo su di me. Tu non mi respingi non mi odi; davvero non capisco: Aspetta 😱
MIO DIIO SEI TU. MIO DIO SONO IO. !!!!😂😂
Sono allo specchio mi vedo come sono.
La maschera è caduta.
SONO LO SGUARDO CHE MI VEDE.
Piango di GIOIA.
Sono A Casa nel regno dell’ Amore.”
Grazie per aver voluto Restare a vedermi a ascoltarmi”

Alla fine incontri sempre CHI SEI. ❤

E’ GIA’ COMPIUTO

La materia con tutte le sue leggi per come la stiamo “incontrando” da questo stato inconsapevole È UN EVENTO IMPOSSIBILE.
Infatti dallo stato consapevole NON È MAI ESISTITA in questo modo. E TUTTE LE TRAGEDIE E TUTTI I DOLORI E TUTTE LE MALATTIE E TUTTE LE MORTI E tutte le vicende umane tra persone separate e competitive NON SONO MAI AVVENUTE. E averle vissute come reali FA RIDERE.
E morti e vivi sono tuttora in vita e viventi senza alcuna differenza tra i due stati. Vita e morte sono ugualmente Vita e la morte NON ESISTE.
La morte è la nostra amica più cara che viene a svegliarci dall’incubo che stiamo vivendo.
Ma sempre più CI SVEGLIAMO E CI SVEGLIEREMO senza busogno del suo amorevole servizio. COSÌ di colpo mentre facciamo una cosa qualsiasi PUFF E LA VERITÀ sostituisce l’incubo di mortalità e separazione Emoticon heart<3